Una galleria entra in un’altra galleria. Al via la terza edizione del format Condo London

Una galleria che ospita un’altra galleria, cosa può generare? Potremo vederlo per Condo London, la manifestazione che aprirà la sua terza edizione il 13 gennaio, con 17 gallerie londinesi che ospiteranno 46 corrispettivi internazionali, per le prossime quattro settimane. L’evento, nato da un’idea di Vanessa Carlos, titolare della galleria Carlos/Ishikawa, è diventato particolarmente atteso nella capitale inglese e sta acquistando una certa risonanza, con il suo debutto oltreoceano di questa estate, a New York, accolto con entusiasmo. Prossime edizioni saranno previste anche a Shangai e a Mexico City. Un format semplice e immediato, per un’occasione può rappresentare una buona alternativa alle fiere di settore, coinvolgendo, come parte attiva, diverse gallerie di livello, che invitano a esporre le idee e le ricerche di altre gallerie, magari meno conosciute e provenienti da tutto il mondo. Così, ecco la König Galerie, fondata nel 2002 ma recentemente aperta a Londra, in un garage, che offre i suoi spazi alla Galeria Jaqueline Martins, da San Paolo, specializzata nel minimalismo sudamericano, oppure Sadie Coles, tra le gallerie più alla moda di Soho, che invita la Koppe Astner, di Glasgow, e l’effervescente Madragoa, di Lisbona. Project Native Informant, aperta nel 2013 e con forti interessi asiatici, ospiterà la Madein Gallery, direttamente da Shangai e tra le più influenti gallerie di quell’area, oltre alla berlinese Kow.  Qui la lista completa e la mappa per orientarsi. 
Data: 13/01/2018


Invia sul fax, numero:
home