Mohamed Abdelkarim

A Gift to Those Who Contemplate the Marvels of Renegades di Mohamed Abdelkarim è l’ultimo di una serie di progetti intitolata Episodi Drammatici sulla Locomozione sviluppati dal 2014 al 2017. Emarginati e rinnegati, per ragioni legate al genere o alla razza e non solo, sono lo spunto narrativo di questo lavoro, che raccoglie e cristallizza il percorso di questi anni.


Nome, cognome, data e luogo di nascita «Mohamed Abdelkarim, 1983, El Minya, Egitto».
In quale epoca e luogo vorresti essere nato? «Al Cairo tra il 1364 e il 1442».
Quale è la prima cosa che fai appena sveglio? «Colazione e caffe in uno spazio aperto o pubblico».
Qual è il luogo che preferisci nella tua città? «Il mio studio».
Quali sono i tuoi riferimenti visivi? «"The Wonders of Creation”  di Zakariya al-Qazwini,  nato in Qazwin "ora si trova in Iran” anno 600 "Tabula Rogeriana”: di Muhammad al-Idrisi, fu un geografo e cartografo e Egittologo che visse aPalermo, Sicilia (1100-1165)». Esiste un limite che non oltrepasseresti mai? Quale? «Qualsiasi confine che non mi è consentito oltrepassare legalmente». 
Cosa è la fatica per te? «Quando perdi la passione del lavoro».
Quale credi che sia la forza del tuo progetto per Live Works? «Non è questione di forza maggiore se non l’intento di coinvolgere una visione più ampia delle forme narrative».
Cosa ti aspetti da questi giorni di permanenza? «Sviluppare e cristallizzare le mie performances precedenti attraverso questo ultimo episodio».
Un aggettivo che descriva il tuo "Supercontinent" ideale: «Ribelle».
Roberta Pucci
Data: 20/07/2017


Invia sul fax, numero:
home