Un Coffi a Berlino. A settembre, il festival che promuove la creatività italiana nella capitale tedesca

Grande attesa per la terza edizione (con un organico rinnovato) del COFFI Festival, dall' uno al tre settembre a Berlino.  Le suggestive ex-celle frigorifere della Kühlhaus si trasformeranno in sala concerto, teatro e ampio spazio espositivo per testimoniare e supportare l'arte italiana nella capitale tedesca e nel mondo. Fondato nel 2004 ad Angri, provincia di Salerno, come vetrina per corti cinematografici emergenti, il rinnovato Cortoglobo Film Festival Italia, nella sua veste berlinese, mira a diventare un polo di eccellenza italiana non solo per le arti visive ma anche per quelle performative. Si va dal teatro, con Salvatore Siciliano, Nicoletta Cabassi, Compagnia Matroos, alla musica, con Paolo Ranieri e Fernweh, Luis Berra, Evil Twin, fino alle installazioni audio/video di Max Cavallari, Claudia Zanaga e Marco Vomiero, Noemi di Nucci, per finire con una selezione di corti d'animazione a cura del Rabbit Festival. E non è tutto: per chi volesse confrontarsi con l'esperienza di artisti internazionali ci sono i workshop a cura delle attrici Nicoletta Cabassi ed Elettra de Salvo, rispettivamente con "The embodiment of the dalmatian" e "Coaching for artists: how to promote my work", a partire dal 30 agosto. Il programma completo è consultabile qui.
In alto: COFFI Exhibition 2015 © Sandra Ratkovic
Data: 11/08/2017


Invia sul fax, numero:
home