L'energia della performance

Inizia il 21 luglio la 37esima edizione del festival di Drò e si apre con Live Works vol 5. Parola ai protagonisti


Dal 21 al 29 luglio torna DRODESERA, il festival delle arti contemporanee di Centrale Fies.  S U P E R C O N T I N E N T, titolo di questa 37esima edizione curata da Barbara Boninsegna e Filippo Andreatta, è un universo da scoprire, dove agisce fortissima la volontà di far comunicare e agire insieme arte e realtà, toccando temi sempre più attuali: le tratte migratorie, la classificazione sociale, la globalizzazione, l’accoglienza, la diversità e le nuove tecnologie convivono insieme in un unico e immenso continente, in simbiosi con un territorio in equilibrio tra tradizione e innovazione. Dei 40 artisti in scena alcuni saranno presentati proprio tra il 21 e il 23 luglio, giorni di apertura del festival, in occasione di LIVE WORKS vol 5, la piattaforma dedicata alla performance curata da Boninsegna insieme a Daniel Blanga-Gubbay e Simone Frangi, che quest’anno ha stravolto il suo format e le sue finalità: la giuria ha lasciato il posto ai tre curatori, che tra le 300 proposte arrivate da tutto il mondo, hanno selezionato dieci progetti, dichiarati tutti vincitori con un periodo di residenza, eliminando così la logica del premio degli anni precedenti. Teatro, danza, performance insieme sotto lo stesso tetto, dove pratiche artistiche differenti si riuniscono in una Pangea tutta da esplorare, dove la storia deve ancora essere scritta, e giorno per giorno si aprono nuove strade da percorrere.
Tutti e dieci i progetti vincitori di Live Works si sono sviluppati in questi giorni di residenza che si avvia a conclusione. Per raccontarvi le fasi di questa esperienza abbiamo scelto di lasciare la parola ai protagonisti, gli artisti per primi, e i curatori poi, e alle immagini del work in progress. Oggi attraverso le risposte a una serie di domande standard conoscerete 5 dei 10 performer, e domani il resto del gruppo. 

Data: 19/07/2017


Invia sul fax, numero:
home